Tesla vuole reinventare completamente l’assicurazione auto. Ecco quanto si potrebbe risparmiare

Lascia un commento

29 novembre 2017 di ilbroker

Interessante notizia.

• InsureMyTesla è un’assicurazione auto progettata per i veicoli Tesla

• Via via che le automobili si fanno più sicure, anche i premi assicurativi dovrebbero diminuire

• L’industria delle assicurazioni automobilistiche potrebbe diminuire del 40% nei prossimi 25 anni, il che si tradurrebbe in risparmi per i consumatori

Ci può essere un nuovo motivo per giustificare la spesa per l’acquisto di una Tesla: premi assicurativi auto più economici.

Nel mese di ottobre, Tesla ha lanciato InsureMyTesla, un prodotto assicurativo per auto progettato appositamente per i veicoli Tesla, in partnership con Liberty Mutual Insurance Company. Sebbene sia ancora nuovo negli Stati Uniti, il pacchetto è già disponibile in altri 20 Paesi (Italia compresa).

È un altro passo avanti per semplificare il processo di proprietà dell’auto e i costi ad esso connessi.

“È la nostra visione di un futuro in cui potremmo offrire un prezzo unico per l’acquisto dell’auto, la sua manutenzione e l’assicurazione“, ha dichiarato il presidente di vendite e servizi globali Tesla Jon McNeill, in una conferenza sui guadagni all’inizio di quest’anno.

Quanto le persone potrebbero risparmiare sul conto mensile dell’assicurazione-auto rimane da vedere, ma una stima di KPMG prevede che l’industria potrebbe ridursi addirittura del 40% nei prossimi 25 anni. Questo potrebbe tradursi in risparmi simili per i consumatori.

Recenti rapporti mostrano che caratteristiche come Autopilota e Autosteer (sterzo automatico) di Tesla rendono effettivamente i veicoli più sicuri. Dopo che Tesla ha iniziato ad installare Autosteer, che mantiene l’auto nella sua corsia anche quando la strada curva, i tassi di incidenti sono scesi del 40%, secondo la National Highway Traffic Safety Administration.

Una guida meno rischiosa significa minore necessità dei vantaggi offerti dalle polizze di assicurazione auto. Che, a sua volta, dovrebbe portare a minori premi assicurativi auto.

“Se scopriamo che i fornitori di assicurazioni non corrispondono una assicurazione proporzionata al rischio dell’auto, allora se dobbiamo farlo, lo faremo noi all’origine”, ha detto il CEO di Tesla Elon Musk lo scorso febbraio. Molti assicuratori, tra cui Cincinnati Financial, Mercury General e Travelers hanno indicato che le vetture senza conducente potrebbero minacciare i loro modelli di business, ha scritto Danielle Muoio di Business Insider.

Nel 2016, l’americano medio ha speso $ 2.884 in spese di trasporto relative alla manutenzione e all’assicurazione, con una crescita del 4,6% rispetto all’anno precedente, secondo i dati dell’ufficio statistico statunitense del lavoro. I costi complessivi per il trasporto sono diminuiti, tuttavia, in gran parte per via del minor numero di acquisti di veicoli e per i prezzi del gas più economici.

Il trasporto è la seconda voce più alta tra le spese domestiche dopo l’alloggio. Secondo la Federal Reserve, gli americani hanno preso in prestito più soldi per acquistare automobili che per frequentare l’università l’anno scorso.

Via via che le vetture diventano più intelligenti, meno incidenti e premi assicurativi più convenienti possono essere il futuro del trasporto. Le compagnie di assicurazione auto – e i consumatori – dovrebbero prenderne atto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Quante visite?

  • 2.127.436 Visite

Spazio per Te

Segui assieme ad altri 9.297 follower

AEC SpA

AFI – ESCA

Blog Per Innovare

Il Broker – Il Blog per l’Intermediario Assicurativo.

Direttore Responsabile: Dott. Luca Florenzano. Sede Editoriale: Via Goffredo Mameli, 1 / 2 - 16122 Genova. Testata Telematica - Iscrizione al n. 6/2016 del Registro Stampa presso il Tribunale di Genova con Decreto Presidenziale del 5 Agosto 2016.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: