Compliance, Frodi, Assicurazioni e dintorni dell’Avv. Andrea Maura – Diamo uno sguardo ai cantieri aperti

Lascia un commento

10 novembre 2017 di ilbroker

Come abbiamo anticipato, l’Autunno (che invero tarda ad arrivare) è destinato a portare con sé numerose novità per l’industria assicurativa.

I cantieri aperti sono molti, così come tanti sono i tavoli sui quali si stanno discutendo le future regole del gioco; cerchiamo, allora, di capire a che punto siamo.

Direttiva IDD

Incominciamo con la Direttiva IDD, che dovrebbe essere recepita nel nostro ordinamento entro il 23 febbraio 2018.

In questo cantiere i lavori sono ancora in corso, mancando all’appello, tra l’altro, l’approvazione di due importanti regolamenti delegati della Direttiva, ovvero quello relativo ai POG e quello relativo ai prodotti di investimento assicurativi (IBIPS).

A tal proposito, segnaliamo che le azioni intraprese a livello interno (si veda la richiesta congiunta di AIBA, ACB e ANAPA al Ministero dello Sviluppo Economico) ed europeo in seno al BIPAR hanno portato ad un’apertura sulla possibile proroga del suo recepimento, sebbene con tecnicalità piuttosto complesse, che dovranno essere ratificate in via definitiva dal Consiglio europeo.

Legge sulla concorrenza

Passiamo alla Legge sulla concorrenza (legge n. 124 del 2017) che, oltre a prevedere importanti novità in ambito RC Auto, molte delle quali bisognose di ulteriori norme di attuazione (non ancora approvate), contiene anche disposizioni in tema di polizze connesse ai mutui ed ai finanziamenti (delle quali ci siamo occupati ad Agosto) ed in tema di polizze RC professionali, che richiameremo brevemente qui di seguito.

La Legge sulla concorrenza prevede, infatti, che, in ogni caso, fatta salva la libertà contrattuale delle parti, le condizioni generali delle polizze assicurative che il professionista è tenuto a stipulare, per i rischi derivanti dall’esercizio dell’attività professionale ai sensi del D.l. n. 138/2011, convertito con modifiche dalla legge n. 148/2011, devono prevedere “l’offerta di un periodo di ultrattività della copertura per le richieste di risarcimento presentate per la prima volta entro i dieci anni successivi e riferite a fatti generatori della responsabilità verificatisi nel periodo di operatività della copertura“.

La Legge sulla concorrenza dispone, inoltre, che la norma in tema di ultrattività sopra richiamata debba applicarsi anche alle polizze assicurative in corso di validità alla data della sua entrata in vigore (ovvero il 29 agosto 2017), precisando che, “a tal fine, a richiesta del contraente e ferma la libertà contrattuale, le compagnie assicurative propongono la rinegoziazione del contratto al richiedente secondo le nuove condizioni di premio“.

Come ben saprete, la novità in tema di polizze Rc professionali non hanno mancato di fare discutere. Se, infatti, le stesse sono in linea con le istanze espresse da alcune categorie professionali durante l’iter di approvazione della legge n. 124, dall’altro si collocano nell’ambito di un mercato in regime di “claims made” (sebbene sempre al centro dell’attenzione della giurisprudenza).

Vedremo quali saranno gli sviluppi futuri, tenendo sempre a mente l’obiettivo principale del legislatore, ovvero la tutela dei diritti dei ossia clienti dei professionisti (siano essi o meno consumatori).

Avv. Andrea Maura  

www.legalgrounds.eu

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Quante visite?

  • 1,996,084 Visite

Spazio per Te

Segui assieme ad altri 9.132 follower

AEC SpA

AFI – ESCA

Blog Per Innovare

Il Broker – Il Blog per l’Intermediario Assicurativo.

Direttore Responsabile: Dott. Luca Florenzano. Sede Editoriale: Via Goffredo Mameli, 1 / 2 - 16122 Genova. Testata Telematica - Iscrizione al n. 6/2016 del Registro Stampa presso il Tribunale di Genova con Decreto Presidenziale del 5 Agosto 2016.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: