Il futuro dell’intermediazione sarà senza provvigioni?

4

7 ottobre 2017 di ilbroker

Abbiamo letto in questi giorni un articolo pubblicato su Il Sole 24 Ore (potrete leggerlo integralmente cliccando qui) dove si sottolinea il fatto che Assiteca sta cambiando strategia: Il broker assicurativo è pronto per passare dal brokeraggio puro a un’attività di consulenza che punta ad assistere le aziende nella gestione integrata dei rischi d’impresa.

Voi cosa ne pensate? Scrivete nei commenti la Vostra opinione. A breve lanceremo un sondaggio dedicato.

La redazione 

4 thoughts on “Il futuro dell’intermediazione sarà senza provvigioni?

  1. Elmo Morini ha detto:

    Sono anni che ho orientato l’attività della mia società sulla consulenza assicurativa pura indipendente. Non è facile far comprendere la sua importanza e differenza rispetto ad ogni forma di intermediazione.

    Mi piace

    • Filippo Donadoni ha detto:

      A mio avviso, il futuro del broker è la doppia remunerazione.

      Infatti ci sono due componenti separati dell’attività di un broker che meritano una separata remunerazione.

      La consulenza per cui è corretto ricevere una remunerazione dal cliente e l’attività commerciale, amministrativa e gestionale svolta per conto delle compagnie per cui è corretto ricevere una remunerazione da parte delle compagnie.

      Non capisco perchè il broker dovrebbe essere pagato solo dal cliente. E le provvigioni a chi andrebbero?

      Forse alla rete agenziale come nel caso degli enti pubblici in cui i bandi prevedono delle commissioni plafonate.

      Sicuramente non andrebbero a vantaggio dei clienti.

      Secondo me sarebbe invece fondamentale un po’ di trasparenza per far capire a tanti clienti quanto pagano per il servizio offerto.

      Mi piace

  2. Elmo Morini ha detto:

    Pienamente d’accordo circa la doppia remunerazione nei casi in cui il broker oltre a fornire la consulenza, intermedia-gestisce e amministra le polizze.
    Remunerazione solo da parte del Cliente, se agisce come consulente puro (individuazione e analisi dei rischi, revisione ed aggiornamenti delle polizze amministrate e gestite da altri intermediari, assistenza sinistri). Quindi, massima trasparenza e nessun conflitto di interesse.

    Questo è il mio passato, il mio presente e ovviamente il mio futuro. Voglio sperare che anche altri colleghi facciano altrettanto in quanto dobbiamo dare al Cliente il massimo servizio, la migliore consulenza ed assistenza, ma credo sia giusto farci pagare per quanto diamo.

    Mi piace

  3. Elmo Morini ha detto:

    A giudicare dal numero dei commenti, credo che non valga la pena lanciare il sondaggio.
    Avanti con le sole provvigioni? Ma la Consulenza, il broker..la deve fare, la fa gratis o non la fa???

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Quante visite?

  • 1,944,652 Visite

Spazio per Te

Segui assieme ad altri 9.071 follower

AEC SpA

AFI – ESCA

Blog Per Innovare

Il Broker – Il Blog per l’Intermediario Assicurativo.

Direttore Responsabile: Dott. Luca Florenzano. Sede Editoriale: Via Goffredo Mameli, 1 / 2 - 16122 Genova. Testata Telematica - Iscrizione al n. 6/2016 del Registro Stampa presso il Tribunale di Genova con Decreto Presidenziale del 5 Agosto 2016.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: