Nel 2017 è previsto il boom delle assicurazioni viaggio

Lascia un commento

12 Marzo 2017 di ilbroker

Nel turismo le assicurazioni viaggi rappresentano un segmento importante in questa industria, soprattutto per gli operatori del settore. Sulle assicurazioni incidono vari fattori di natura politica, economica, sanitaria, ecc. ma sembra che il 2017 sia l’anno buono per il loro rilancio. In base ad un rapporto stilato dalla Berkshire Hathaway Travel Protection il 36% dei turisti è intenzionato a sottoscrivere assicurazioni viaggio per l’anno in corso, ed il 61% degli agenti di viaggio ritiene che ci sarà un incremento per le compagnie assicuratrici. Uno dei primi numeri da sottolineare è l’aumento dei viaggi, in quanto il 41% degli intervistati ha ammesso che ha intenzione di effettuare più viaggi all’estero. Le vendite sono in aumento soprattutto per i viaggi internazionali con scopi di leisure, che rappresentano anche i più assicurati.

Il costo dei viaggi cresce in maniera direttamente proporzionale al loro volume, quindi i turisti sono orientati ad assicurare soprattutto i viaggi più costosi. Si sta riscontrando un’inversione di tendenza, con una maggiore prenotazione dei viaggi offline. Il 94% delle agenzie di viaggio intervistate propone le assicurazioni incluse nella vendita del viaggio, quindi si prevede anche una vendita maggiore delle polizze assicurative. Secondo gli esperti la nuova tendenza del 2017 è la crociera, che grazie alle nuove concezioni di navigazione è in netta ripresa. Nello specifico sta trovando un’ampia diffusione la crociera sul fiume, ed il 39% degli intervistati ha intenzione di effettuare una vacanza simile nel corso del 2017.
Il 76% degli agenti di viaggi è convinto che uno dei nuovi trend del 2017 sarà il viaggio d’avventura, che essendo più pericoloso dovrebbero comportare una vendita maggiore delle assicurazioni sanitarie. A causa delle problematiche relative ai voli, ai ritardi ed alle cancellazioni il 71% degli intervistati ha dichiarato che nel 2016 ha dovuto assicurare un maggior numero di voli. Altro elemento determinante nel 2016 è stato il terrorismo, che ha spinto molte persone a sottoscrivere assicurazioni viaggio per la tutela personale. Nel 2017 purtroppo la situazione non sembra migliore, e gli attacchi terroristici sono un pericolo che incombe come un’ombra minacciosa. Per questo motivo il 12% degli intervistati ha ammesso che nel 2017 sottoscriverà un’assicurazione per proteggersi da azioni terroristiche.

FONTE: Assicurazioneonline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quante visite?

  • 2.267.885 Visite

Seguici via mail

Unisciti a 9.467 altri iscritti

AEC SPA

AFI – ESCA

Tecnica Commerciale o Tecnica Assuntiva?

  • STA PER USCIRE IL NUOVO LIBRO di Mirko ODEPEMKO
  • PRENOTALO
  • MANDA email a info@ilbroker.it

Il Broker – Il Blog per l’Intermediario Assicurativo.

Direttore Responsabile: Dott. Luca Florenzano. Sede Editoriale: Via Goffredo Mameli, 1 / 2 – 16122 Genova. Testata Telematica – Iscrizione al n. 6/2016 del Registro Stampa presso il Tribunale di Genova con Decreto Presidenziale del 5 Agosto 2016.