Sanità, il futuro delle assicurazioni è la prevenzione

Lascia un commento

3 Marzo 2017 di ilbroker

Vale 4,4 miliardi la sanità integrativa in Italia, e in Europa continua a crescere. A dirlo è una ricerca dell’Osservatorio Consumi Privati in Sanità (OCPS) di SDA Bocconi School of Management, commissionata da RBM Assicurazione Salute, che ha passato ai raggi x cinque dei principali sistemi sanitari europei (Francia, Gran Bretagna, Spagna, Portogallo e appunto Italia), che, seppur molto diversi tra di loro, vantano un significativo intervento pubblico nel sistema sanitario. L’obiettivo della ricerca è stato capire in che modo il mercato assicurativo della salute si stia evolvendo e come, tale evoluzione – o forse sarebbe meglio dire innovazione –, possa portare a nuove forme di integrazione tra pubblico e privato.
Approfondendo i dati del rapporto emergono due evidenze: per prima cosa, sempre più cittadini si rivolgono a soggetti intermediari per ottenere assistenza sanitaria integrativa (il che porta a una crescita del mercato di riferimento delle assicurazioni); in secondo luogo, compaiono forme di copertura privata ispirati a orientamenti diversi rispetto al passato. In altre parole, accanto al tradizionale modello di business, se ne sta affiancando uno alternativo in cui l’assicurazione – con atteggiamento proattivo – stimola la cultura della prevenzione.

FONTE: InsuranceUP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quante visite?

  • 2.267.932 Visite

Seguici via mail

Unisciti a 9.467 altri iscritti

AEC SPA

AFI – ESCA

Tecnica Commerciale o Tecnica Assuntiva?

  • STA PER USCIRE IL NUOVO LIBRO di Mirko ODEPEMKO
  • PRENOTALO
  • MANDA email a info@ilbroker.it

Il Broker – Il Blog per l’Intermediario Assicurativo.

Direttore Responsabile: Dott. Luca Florenzano. Sede Editoriale: Via Goffredo Mameli, 1 / 2 – 16122 Genova. Testata Telematica – Iscrizione al n. 6/2016 del Registro Stampa presso il Tribunale di Genova con Decreto Presidenziale del 5 Agosto 2016.